Progetti promossi da Aias Bologna onlus per la realizzazione di attività, iniziative e servizi destinati ad adulti disabili


  • TIDE è un progetto europeo, della durata di tre anni, che ha coinvolto dal 2013 a tutto il 2015 partner provenienti dall’Italia, dal Galles, dalla Finlandia e dall’Ungheria. L’obiettivo del progetto è stato il coinvolgimento attivo dei giovani con disabilità in percorsi di Educazione alla Cittadinanza Mondiale (ECM) per la promozione di un’idea di cittadinanza attiva maggiormente inclusiva, in grado di comprendere una larga parte di popolazione generalmente esclusa dagli approcci classici. [Approfondisci]
  • Voci di Donne” e “Se non fossi così”: un Convegno e un filmato sulla disabilità al femminile. (Forum Europeo sulla Disabilità, 2007) [Vai all’articolo]
  • Il Progetto “IMPaCT in Europe – Promuovere le PCT (tecnologie centrate sulla persona) in Europa” prevede azioni di lavoro in rete all’interno del settore delle ICT. E’ cofinanziato dalla Commissione Europea nell’ambito dei programmi legati all’apprendimento continuo (Lifefong Learning). Il progetto ha avuto inizio il 1° gennaio 2009 e durerà per 36 mesi. [Approfondisci]
  • Grundtivig E-dignities. Si è svolto a Lisbona il 27 e 28 giugno 2008 il terzo incontro di “Grundtivig E-Dignities”. Il progetto è stato promosso dalla Cooperativa sociale Cadiai in collaborazione con AIAS Bologna onlus e con Legacoopsociali Emilia Romagna, per promuovere una riflessione-comparazione europea dei servizi esistenti e dei bisogni presenti in relazione all’invecchiamento delle persone disabili. [Approfondisci]
  • Handicap e Sessualità. Un Progetto Regionale delle sezioni AIAS dell’Emilia Romagna sul temadella sessualità  che ciclicamente emerge nel dibattito sulla disabilità. Il progetto si è concluso nel 2007 con un seminario dal titolo:“Il silenzio, l’imbarazzo, l’invisibilità, tra femminile e disabilità”. [Atti del Convegno]
  • Progetto CAAD. Il Comune di Bologna ha istituito il Centro Provinciale per l’Adattamento dell’Ambiente Domestico rivolto a persone anziane e disabili (CAAD). Il Centro è previsto nell’ambito di un apposito progetto finalizzato della Regione Emilia-Romagna, che istituisce centri analoghi in ogni provincia della regione. I CAAD si occupano di dare informazione e consulenza al fine di individuare soluzioni che possano migliorare la fruibilità. [Approfondisci]
Pagine correlate