Progetti per l’autonomia e l’inserimento lavorativo di giovani e adulti con disabilità.

Più attenzione ai bisogni delle persone con disabilità e delle loro famiglie, nei diversi ambiti della vita quotidiana, fra i quali il lavoro. È in questa direzione che è stato approvato il progetto presentato da FISH (Federazione Italiana Superamento Handicap) alla Regione Emilia-Romagna, in risposta alla richiesta di misure che sostengano i giovani nelle transizioni tra la scuola e il lavoro e accompagnino gli adulti nei percorsi di autonomia e di inserimento lavorativo.

Approvato il Progetto “Lavorare in Rete”

Il Progetto intende dare attuazione a quanto previsto dalla deliberazione di Giunta regionale n. 715 del 17/05/2021, rendendo disponibili contributi alle associazioni delle persone disabili e delle famiglie delle persone disabili. La situazione economica contingente in seguito all’emergenza COVID-19 rende ancor più necessario sostenere l’apporto e il contributo di ogni attore valorizzando e ampliando l’impegno delle associazioni delle persone disabili e delle famiglie delle persone disabili.

In particolare, i contributi devono concorre a rafforzare e ampliare le progettualità che le associazioni garantiscono, a necessario completamento e in integrazione con gli interventi finanziati ai diversi attori pubblici e privati per accompagnare i giovani certificati nelle transizioni tra la scuola e il lavoro e le persone disabili nei percorsi di autonomia verso il lavoro.

In partenariato con AIAS Bologna, ANFFAS Emilia-Romagna (Associazione Nazionale di Famiglie con Disabilità Intellettive e/o Relazionali) e APRI (Associazione Cimadori per la ricerca italiana sulla sindrome di Down, l’autismo e il danno celebrale), il progetto prevedere il coinvolgimento di un’ampia rete regionale per il rafforzamento e l’ampliamento degli interventi attualmente finanziati per accompagnare i più fragili nel processo di inserimento lavorativo.

Il Progetto, della durata di due anni, concorre agli obiettivi attesi di cui al Protocollo tra Regione Emilia-Romagna e i Comitati regionali emiliano-romagnoli di FISH e FAND.

Per informazioni: Ilaria Valoti
ivaloti@aiasbo.it – 051 454727