Il progetto “NEMO – New Monitoring guidelines to develop innovative ECEC teachers curricula” è un progetto finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Erasmus+ ed ha come obiettivo quello di supportare gli insegnanti delle scuole della prima infanzia.

Il progetto si focalizza su nidi e materne nella rilevazione di chiari segni di possibili futuri disordini delle abilità sociali, che in seguito potrebbero portare a una diagnosi di DSA (Sindrome dello spettro autistico) attraverso l’osservazione delle interazioni prelinguistiche tra i caregiver e i bambini. Contemporaneamente si costruirà un kit di strumenti formativi per il monitoraggio dell’esperienza dei bambini all’interno delle strutture per l’educazione e cura della prima infanzia.

Il progetto ha l’ambizione di mostrare come la combinazione di metodologie di screening pre-linguistico e metodi di insegnamento efficaci possa ridurre il divario tra i bambini neurotipici e DSA, sia a livello cognitivo che educativo. La combinazione di osservazione precoce dei bambini (0-3) e una serie di interventi educativi (0-6) aumenterà la consapevolezza della necessità di un sistema unitario (0-6) e per una serie di politiche volte a creare questo tipo di governance. La valutazione precoce consentirà la creazione di nuovi metodi e strumenti educativi che miglioreranno la capacità dei bambini con DSA.

I principali risultati del progetto saranno quindi molteplici:

  • Introdurre strumenti di monitoraggio e framework di osservazione al fine di dare una maggiore coerenza nelle pratiche di monitoraggio e rilevamento di comportamenti a cui porre particolare attenzione;
  • Introdurre nei curricula degli insegnanti delle scuole della prima infanzia un sistema unificato ISCED 0, tenendo in considerazione i bisogni dei bambini con DSA;
  • Fornire agli insegnanti dei nidi e delle scuole materne competenze approfondite per una corretta inclusione dei bambini affetti da Disturbi dello spettro autistico nelle attività di classe.

Aias Bologna Onlus sarà coinvolta in tutte le fasi del Progetto e in particolare avrà il compito, in stretta collaborazione con l’Università di Valencia, di effettuare la raccolta di strumenti tecnologici esistenti, fare una valutazione degli stessi al fine di individuare i più adeguati da inserire all’interndo del toolkit, nonché sviluppare una metodologia sul loro corretto utilizzo nello sviluppo di attività per bambini con DSA all’interno delle classi.

Inizio del progetto: 1 Settembre 2019
Durata: 36 mesi
Capofila del progetto: UNIBO (Italia)
Partners: AIAS Bologna, Gruppo Nazionale Nidi di Infanzia (Italia), Università di Valencia (Spagna), Università Europea di Cipro (Cipro), Educational Research Institute (Slovenia), Università di Kristianstad (Svezia)

Per informazioni: Lorenzo Desideri
ldesideri@ausilioteca.org – 051 6597711