È nato il Progetto DIG-i READY: Prepararsi per l’inclusione nell’educazione digitale

DIG-i READY (Digital Readiness of Vocational Educational Institutions in an Inclusive Environment) è un progetto di 24 mesi che mira a implementare strumenti digitali nell’ambiente educativo con un’attenzione particolare agli studenti con bisogni educativi speciali (SEN) e all’accessibilità.

Nel mezzo della pandemia di COVID 19, il mondo si è spostato online, il che ha inevitabilmente spostato anche l’educazione online. La tendenza alla digitalizzazione è stata accelerata, ma non tutti erano preparati e dotati degli strumenti giusti per affrontare il trasferimento quasi completamente online. Le persone con disabilità sono state alcune di quelle persone i cui bisogni non sono stati completamente soddisfatti.

In questo contesto, se focalizziamo la lente sull’istruzione, i centri di formazione professionale (VET) hanno subito un bel colpo, poiché hanno dovuto chiudere a causa della pandemia. L’adattamento all’insegnamento a distanza era e continua ad essere una sfida per il settore educativo.

Per combattere la mancanza di competenze digitali e di infrastrutture digitali necessarie e favorire così l’inclusione nell’educazione digitale, il progetto DIG-i READY tenterà di:

  • creare una nuova mentalità negli educatori per utilizzare le strumenti digitali nel loro lavoro quotidiano;
  • dare gli strumenti per cui i centri VET e il sistema scolastico includano nuove forme di insegnamento digitale;
  • fornire conoscenze rispetto al modo di trasferire i cambiamenti digitali nel settore educativo rivolgendosi a tutti i gruppi target di queste istituzioni.

L’idea è quella di fornire soluzioni a breve, medio e lungo termine, approcci innovativi e strumenti per gli educatori VET e i responsabili delle decisioni, con una chiara attenzione all’ambiente educativo e all’accessibilità soprattutto per gli studenti con bisogni speciali per una buona, equilibrata e inclusiva educazione digitale.

In una più ampia prospettiva, i risultati del Progetto saranno utili al settore dell’istruzione in Europa durante qualsiasi potenziale emergenza come un terremoto, una crisi sanitaria, ecc.
I prossimi passi del Progetto si concentreranno sulla raccolta di buone pratiche che sono state utilizzate da organizzazioni in Europa per far fronte alla trasformazione digitale nel settore dell’istruzione.

Queste saranno utilizzate per sviluppare un catalogo che incorporerà le buone idee e i meccanismi che sono stati implementati dalle organizzazioni per quanto riguarda la preparazione digitale nel settore dell’istruzione durante la pandemia di Covid19.

Inizio del Progetto: 1 gennaio 2022
Durata: 24 mesi
Capofila del Progetto DIG-i READY: Intenationaler Bund (IB) Mitte gGmbH
Partners: Smarted, Aias Bologna Onlus, European University Cyprus, JKU – Johannes Kepler Universität Linz; Technische Universität Dresden; Daugavpils Tehnikums; Darzhavno Predpriyatie;
AAATE; European Association of Service Provides for People with Disabilities.

Per informazioni: Valentina Fiordelmondo
vfiordelmondo@aiasbo.it – 051 454727