I partners del progetto DIG-i READY si sono incontrati per la prima volta di persona presso la sede dell’Università Europea di Cipro il 14-15 giugno 2022.

In molti hanno potuto viaggiare e raggiungere il gruppo di lavoro di persona, ma alcuni colleghi hanno comunque potuto seguire l’iniziativa online.

Il tema dell’incontro? Confrontarsi sulle “buone pratiche” in termini di educazione professionale inclusiva raccolte durante gli scorsi mesi e decidere assieme come analizzarle.

Le “buone pratiche” presentate hanno permesso alle organizzazioni, agli studenti con disabilità e agli educatori di tutta Europa di raccontare il lavoro svolto durante la crisi COVID-19 e di come hanno potuto trasformare la loro didattica. Le pratiche verranno quindi catalogate per poter essere presentate nei prossimi mesi.

Il progetto DIG-i READY, che tratta il tema dell’inclusione digitale nell’ambito della formazione professionale, porterà alla pubblicazione di:

  • Un catalogo di buone pratiche;
  • Un manuale.

Il progetto contribuirà a rendere più inclusiva l’istruzione e la formazione professionale, in modo da poter affrontare non solo una pandemia, ma anche di qualsiasi crisi che possa costringere il sistema educativo e la vita in generale a spostarsi online.

Nelle prossime fasi, i partner del progetto DIG-i READY organizzeranno un workshop alla conferenza ICCHP/AAATE di Lecco l’11 luglio, sul tema dell’istruzione digitale inclusiva in Europa.

Maggiori informazioni sul workshop sono disponibili qui.

Se invece vuoi conoscere meglio il progetto DIG-i READY clicca qui

Per informazioni: Valentina Fiordelmondo
vfiordelmondo@aiasbo.it – 051 454727